La differenza tra IP dinamico e IP statico?

0
99
The difference between dynamic IP and static IP?

Sia l’indirizzo IP statico che l’indirizzo IP dinamico vengono utilizzati per identificare un computer su una rete o su Internet. L’indirizzo IP statico viene fornito dal provider di servizi Internet e rimane fisso fino a quando il sistema non viene connesso alla rete. L’indirizzo IP dinamico viene fornito da DHCP, in genere a un’azienda viene assegnato un unico indirizzo IP statico e quindi genera l’indirizzo IP dinamico per i propri computer sulla rete dell’organizzazione.

Come suggerisce la nomenclatura, gli indirizzi IP statici rimangono gli stessi, mentre gli indirizzi IP dinamici cambiano costantemente. In questo articolo, chiariremo le principali differenze tra IP statico e IP dinamico.

Che cos’è l’indirizzo IP?

Un indirizzo IP (Internet Protocol) è un identificatore numerico univoco, assegnato a ciascun dispositivo su una rete per identificare in modo univoco ogni connessione. Codifica il numero di rete e il numero di host e router collegati alla rete.

Gli indirizzi IPv4 hanno 32 bit utilizzati nell’indirizzo di origine e di destinazione dei pacchetti IP. Un indirizzo IP non è necessariamente riferito a un host, ma fa riferimento a un’interfaccia di rete, quindi se un utente si trova su due reti, deve avere due indirizzi IP.

Differenze tra IP statico e IP dinamico

La differenza tra indirizzo IP statico e dinamico è all’interno della durata dell’indirizzo IP assegnato. Un indirizzo IP statico è un indirizzo IP fisso, assegnato manualmente a un dispositivo per l’utilizzo per un lungo periodo di tempo.

D’altra parte, l’indirizzo IP dinamico cambia spesso, ogni volta che l’utente avvia la sua macchina, viene assegnato automaticamente.

Che cos’è l’indirizzo IP statico?

Come suggerisce il nome, l’indirizzo IP statico è di natura fissa e non cambia fino a quando non viene modificato manualmente dall’ISP o dall’amministratore di rete. A differenza dell’indirizzo dinamico, l’indirizzo IP statico non cambia ogni volta che l’utente si connette alla rete o invia un messaggio. Di solito è assegnato a server, server di posta, ecc.

L’indirizzamento IP statico fornisce un accesso coerente e immediato con un sovraccarico trascurabile poiché l’indirizzo IP associato non cambia mai. Il vantaggio dell’utilizzo dell’IP statico è che offre tempi di inattività ridotti, a differenza dell’IP dinamico, che crea un sovraccarico quando viene assegnato a un dispositivo.

Fornisce inoltre l’accesso remoto, il che significa che un utente può accedere al proprio computer da qualsiasi posizione.

Che cos’è l’indirizzo IP dinamico?

L’indirizzo IP dinamico è solitamente configurato sui dispositivi che utilizzano il  protocollo DHCP   e acquisisce frequentemente modifiche. Ogni volta che l’utente si connette alla rete, il suo IP dinamico cambia.

Il server DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol) utilizza un sistema per tracciare e cercare le informazioni sull’indirizzo IP associate agli elementi di rete attivi. Lo strumento utilizzato per la traduzione è noto come  Domain Name Server (DNS).

Il DNS memorizza l’indirizzo IP con il nome di dominio, mappato per identificare la posizione corretta dell’elemento di rete e indirizza il traffico di rete al punto corretto. Entrambi i protocolli, DHCP e DNS, sono ampiamente utilizzati durante la navigazione in Internet.

Quando un utente tenta di connettersi alla rete, DHCP fornisce un indirizzo IP dinamico per un periodo di tempo e quando l’utente digita un URL nella barra degli indirizzi del browser, il server DNS associa il dominio all’indirizzo IP necessario per i dati trasmissione sulla pagina web.

Differenze chiave tra indirizzi IP statici e dinamici

  1. L’IP statico è fisso, il che significa che non può essere modificato fino a quando l’utente non lo modifica personalmente. D’altra parte, l’IP dinamico cambia frequentemente e ogni volta che l’utente si connette a una rete.
  2. L’IP statico è configurato dall’ISP (Internet Service Provider), mentre l’IP dinamico può essere configurato tramite DHCP.
  3. Il rischio associato all’hacking del sito Web è elevato sull’indirizzo IP statico poiché è sempre costante. Nell’IP dinamico, questo rischio è basso.
  4. Quando il dispositivo è configurato con indirizzo IP statico, può essere tracciato. Considerando che in caso di indirizzo IP dinamico il monitoraggio del dispositivo è difficile poiché l’indirizzo IP cambia continuamente.

Vantaggi e svantaggi

IP dinamico

Benefici

  • Gli IP dinamici sono più convenienti degli IP statici.
  • Richiedono meno manutenzione rispetto agli IP statici.
  • Gli IP dinamici supportano implicazioni di sicurezza ridotte.

Svantaggi

  • La maggior parte degli IP dinamici presenta tempi di inattività prolungati.
  • I servizi di geolocalizzazione potrebbero avere problemi a determinare la posizione precisa.
  • L’accesso remoto è generalmente meno sicuro, quindi le aziende con indirizzi IP dinamici spesso preferiscono l’accesso diretto dei dipendenti alla rete del server.

IP statico

Benefici

  • Un indirizzo IP statico non cambia mai, indipendentemente dallo stato di ripristino del dispositivo.
  • È più facile per i servizi di geolocalizzazione trovare la tua posizione precisa.
  • Meno downtime rispetto a un IP dinamico.

Svantaggi

  • L’IP statico rappresenta potenziali punti deboli della sicurezza poiché gli hacker avranno abbastanza tempo per attaccare la rete.
  • L’IP statico costa sempre molto di più dell’IP dinamico.
  • L’impostazione di un IP statico è spesso più complessa senza l’intervento dell’assistenza alla configurazione manuale dell’ISP.

Conclusione

Quando si confrontano indirizzi IP statici e dinamici, gli indirizzi IP dinamici sono più affidabili di quelli statici, oltre ad eliminare il lungo processo di configurazione manuale.

Sono anche meno suscettibili agli attacchi poiché cambiano periodicamente, a differenza dell’IP statico. Ma sono peggiori per l’utilizzo di servizi che richiedono una geolocalizzazione precisa e hanno anche più tempi di inattività, in generale.

Rispondi