IPX/SPX

0
33
IPX/SPX

Prima definizione

IPX  è un protocollo proprietario di Novell. IPX opera a livello di rete.

Il protocollo Novell IPX  /SPX  o  Internetwork  Packet Exchange/Sequenced Packet Exchange’  è un protocollo proprietario sviluppato da Novell, una variante del protocollo “Xerox Network Systems” (XNS). IPX è il protocollo nativo di Netware, sistema operativo client-server che fornisce ai client funzioni di condivisione file, stampa, comunicazione, fax, sicurezza, e-mail, ecc. IPX non è orientato alla connessione.

IPX/SPX è diventato prominente all’inizio degli anni ’80 come parte integrante del Netware di Novell. NetWare è diventato uno standard de facto per il sistema operativo di rete (SOR), la prima generazione di reti locali. Novell ha integrato il suo SOR con una serie di applicazioni e utilità orientate al business per la connessione delle macchine client.

La principale differenza tra IPX e XNS risiede nell’uso di diversi formati di incapsulamento Ethernet. La seconda differenza sta nell’uso da parte di IPX del “Service Advertisement Protocol” (SAP), il protocollo proprietario di Novell.

L’indirizzo IPX completo è lungo 12 byte, rappresentato da 24 caratteri esadecimali. Ad esempio: AAAAAAAA 00001B1EA1A1 0451 IPX Numero di nodo esterno Numero di rete socket

D’altra parte,  SPX  o  Sequential Packet Exchange  è un modulo di NetWare DOS Requester che migliora il protocollo IPX supervisionando l’invio di dati sulla rete. SPX è orientato alla connessione e opera a livello di trasporto.

SPX verifica e riconosce l’effettiva consegna dei pacchetti a qualsiasi nodo della rete scambiando messaggi di verifica tra i nodi di origine e di destinazione. Il controllo SPX include un valore che viene calcolato dai dati prima della trasmissione e che viene ricalcolato dopo la ricezione e deve essere riprodotto esattamente in assenza di errori di trasmissione.

SPX è in grado di supervisionare trasmissioni di dati composte da una successione di pacchetti separati. Se una richiesta di conferma non riceve risposta entro un tempo specificato, SPX ritrasmette il pacchetto coinvolto. Se un numero ragionevole di ritrasmissioni non riesce, SPX presume che la connessione sia interrotta e notifica all’operatore.

Il protocollo SPX è derivato dal protocollo Novell IPX che utilizza lo “Xerox Packet Protocol”.

Come NetBEUI, IPX/SPX è un protocollo relativamente piccolo e veloce su una LAN. Ma a differenza di NetBEUI , supporta il routing. IPX/SPX è derivato da XNS.

Microsoft fornisce NWLink come versione di IPX/SPX. È un protocollo di trasporto ed è instradabile.

Seconda definizione

Sta per “Internetwork Packet Exchange”. IPX è un protocollo di rete originariamente utilizzato dal sistema operativo Novell NetWare e successivamente adottato da Windows. IPX è stato introdotto negli anni ’80 ed è rimasto popolare negli anni ’90. Da allora è stato ampiamente sostituito dal protocollo TCP/IP standard.

IPX è il livello di rete del protocollo IPX/SPX e SPX è il livello di trasporto. IPX ha una funzione simile al protocollo IP e definisce come i dati vengono inviati e ricevuti tra i sistemi. Il protocollo SPX viene utilizzato per stabilire e mantenere una connessione tra i dispositivi. Insieme, i due protocolli possono essere utilizzati per creare una connessione di rete e trasferire dati tra i sistemi.

IPX è senza connessione, il che significa che non richiede il mantenimento di una connessione coerente mentre i pacchetti vengono inviati da un sistema all’altro. Può riprendere il trasferimento da dove era stato interrotto quando una connessione viene temporaneamente interrotta. IPX viene caricato solo quando si tenta una connessione di rete, quindi non consuma risorse non necessarie.

NOTA:  negli anni ’90, videogiochi popolari come Quake, Descent e WarCraft 2 supportavano IPX per i giochi in rete. Un servizio come Kali può essere utilizzato per emulare, imitare una connessione IPX su Internet, consentendo giochi su Internet. Ora, la maggior parte dei videogiochi utilizza TCP/IP o i propri protocolli proprietari per consentire ai giocatori di giocare online.

Rispondi